La varietà Cabernet Sauvignon è un incrocio tra Cabernet Franc e Sauvignon Blanc. Questo nobile vitigno è il cuore e l’anima di molti grandi vini Bordeaux; nella sua patria è spesso impiegato in miscela, soprattutto con il Merlot e il Cabernet Franc.

Originario della regione di Bordeaux, oggi è ormai coltivato in tutto il mondo. Nessun altro vitigno nobile è più diffuso del Cabernet Sauvignon. Nel Bordeaux e in Europa è spesso tagliato, per esempio per ottenere il Château Coucheroy Pessac-Léognan AOC Graves o il Sentimento Rosso Toscana IGT; nel Nuovo Mondo è per lo più impiegato in purezza, ad esempio in Cile se ne ricava il Cono Sur Bicicleta Cabernet Sauvignon. Grazie ai molti tannini presenti nella buccia spessa degli acini, i vini ottenuti, sia in miscela che in purezza, si prestano perfettamente all’invecchiamento. Il Cabernet Sauvignon è una varietà che matura tardi e si sente particolarmente a suo agio nelle regioni più calde, dove predilige terreni sabbiosi o sassosi. È il caso della valle Colchagua, dove si trova il Viña Cono Sur. La catena delle Ande ad est protegge la vallata dal vento, mentre il Pacifico ad ovest crea equilibrio evitando eccessivi sbalzi di temperatura. Così l’uva, coltivata in modo naturale ed irrigata con l’acqua di disgelo delle Ande, può maturare perfettamente. Il capo cantiniere Adolfo Hurtado in soli 25 anni ha fatto di Cono Sur una delle migliori cantine cilene.

Tutti i vini del Bordeaux