Glossario enologico

A
Acidità
Componente importante che dona al vino grinta e vivacità.
Amarone
Ti amo, Amarone: il famoso vino italiano ottenuto da uve passite sta vivendo una rinascita. Per l'Amarone si selezionano uve perfettamente mature che si lasciano appassire su speciali graticci, stuoie o in cassette. Il loro denso mosto viene fatto fermentare e dà origine all'Amarone, concentrato e ricco di carattere. Se la vinaccia viene mescolata con il vino e fermentata una seconda volta, si ottiene il più economico ma altrettanto popolare Ripasso.
AOC
Abbreviazione di appellation d’origine controlée, in Francia, insieme di norme che tutelano la denominazione di vini, regolandone la provenienza, la varietà, il raccolto e altri importanti metodi di coltivazione. In Svizzera si usa un sistema simile per la garanzia di qualità.
Archetti
Brevi curvature oleose che si formano lentamente in un bicchiere dopo aver fatto ruotare il vino a gradazione alcolica relativamente alta.
B
Barrique
Piccola botte in legno di rovere la cui capacità è di circa 225 litri; arricchisce il vino con tannini supplementari e modifica il processo di maturazione.
Botrytis cinerea / muffa nobile
Muffa parassita che aggredisce la buccia dell’uva e fa sì che gli acini si raggrinziscano senza che si rompano. Nel solo caso dei vini dolci, permette di ottenere vini con un elevato grado zuccherino e con un’alta concentrazione di altre componenti d’interesse.
Bouquet
Il profumo molto particolare di un vino, che proviene dal vitigno o ha origine durante la fermentazione, ma soprattutto durante l'invecchiamento della bottiglia.
C
Carpineto
La parola Toscana non è usata solo dagli amici dell'inimitabile paesaggio italiano. Anche chi ama assaporare ottimi vini, al solo accennare di questa parola, pensa a grandi nomi come il Vino Nobile di Montepulciano, il Chianti Classico o il Brunello di Montalcino.
Cava
Non deve essere per forza champagne, dicono gli spagnoli. Fra la Catalogna e l’Andalusia si beve: Cava! La produzione di questo vino spumante è quasi tanto elaborata quanto quella del suo alter ego francese e viene anche fermentato in bottiglia. Ha un profumo delizioso di frutta e brioche.
Champagne
Champagne a colazione, pranzo o cena? Perfetto. Perché sarebbe veramente un peccato considerare il tal vino nobile della Grande Nation soltanto come aperitivo. E poi: non c’è altra bevanda che doni a qualsiasi momento un tocco di lusso con così tanta eleganza.
Chaptalisation
Zuccheraggio. L’operazione che consiste nell’aggiunta di zucchero per aumentare il titolo alcolometrico, ma senza addolcire il vino. Prima era la prassi, oggi a causa del cambiamento climatico è meno necessario.
Cru / grand cru / cru classé
Cru significa «vigneto», Grand Cru «grande vigneto». Questi provengono soprattutto da uno dei «Cru classé», i circa 60 Châteaux che nel 1855 sono stati inseriti nella lista per i vini Bordeaux. Un altro marchio di qualità è il regolamento italiano «DOCG» che distingue l’origine delle uve.
D
D.O./D.O.Ca
Denominación de Origen / Denominación de Origen Calificada. Denominazioni spagnole protette
DOC/DOCG
Denominazione di origine controllata / Denominazione di origine controllata e garantita. Denominazioni italiane protette
DOP
Dalla riforma del mercato vitivinicolo europeo del 2009 in Italia, Spagna e Portogallo, l'abbreviazione DOP è la nuova denominazione per il più alto livello del sistema di qualità. La denominazione DOP ha sostituito ufficialmente la precedente "DOC - denominazione di origine controllata" e la sta lentamente sostituendo. Ecco perché oggi sono ancora entrambe in circolazione.
E
Enologia
Scienza che insegna il modo e la tecnica di preparare, maturare e conservare i vini (dal greco oinos, vino e logos, scienza).
F
Fermentazione
I lieviti trasformano gli zuccheri naturali in alcol e anidride carbonica.
G
Gusto di tappo
Ciò è dovuto al composto chimico tricloroanisolo (TCA) che può formarsi durante la lavorazione del sughero naturale. Dà un sapore di muffa e umido nell’1% dei tappi di sughero.
I
Il Vino Bordeaux
il Bordeaux, il classico! La città sulla Gironda è una delle più belle metropoli vinicole in assoluto e i suoi vini sono: dei veri fuoriclasse. Che si tratti del famoso Château o del suggerimento di un viticoltore meno conosciuto – i Bordeaux non dovrebbero mai mancare in nessuna cantina.
M
Maturità
Stato di sviluppo del vino, fra la fine della sua giovinezza e l’inizio della sua vecchiaia. Questa fase può essere raggiunta da alcuni vini già dopo un anno, mentre per altri giunge solo dopo trent’anni.
P
Prosecco
Non importa che cosa abbia da festeggiare – il Prosecco regala sempre un inizio frizzante. Il suo perlage delicato sulla lingua lo rende perfetto non solo come aperitivo, ma anche per accompagnare le pietanze. Se ne resta un goccio... Di norma proviene dalle zone intorno a Venezia.
R
Resa
La quantità di vino ottenuto per unità di superficie di vigneto. 30 ettolitri per ettaro sono pochi, mentre 100 ettolitri sono molti.
Retrogusto
La sensazione che si rivela in chiusura di assaggio. Un vino con retrogusto insignificante si dissolve nel nulla.
Riconoscimenti
I nostri esperti di vini dimostrano il loro talento nel processo di selezione: i vini Denner ottengono regolarmente i più alti riconoscimenti ai concorsi vinicoli più importanti del mondo. In tutte le competizioni gli esperti assaggiano vini bendati. Numerosi concorsi si svolgono sotto l'egida e il controllo dell'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV) che garantisce qualità, indipendenza e imparzialità dei membri della giuria. Giudicano grandi vini anche famosi giornalisti enologici e riviste sui vini.
Ripasso
Bordeaux, il classico! La città sulla Gironda è una delle più belle metropoli in assoluto e i suoi vini sono: dei veri fuoriclasse. Che si tratti del famoso Château o del suggerimento di un viticoltore meno conosciuto – i Bordeaux non dovrebbero mai mancare in nessuna cantina.
S
Sekt
Sekt, Prosecco o addirittura champagne: a prima vista sono tutti vini spumanti. Ma le raffinate differenze non sono soltanto terminologiche. L’origine e le procedure produttive hanno già causato alcune liti tra i viticoltori.
T
Tannini
Sostanze naturali delle bucce dell’uva, dei suoi vinaccioli, dei suoi graspi e della botte in cui il vino viene conservato.
V
Vini da aperitivo
Che cosa c’è di meglio del buon cibo? Il piacere di gustare un ottimo vino da aperitivo! L'aperitivo è l’usanza tanto apprezzata che ha l’effetto di stimolare l’appetito, preparandoci a un lauto pasto. I classici vini da aperitivo sono bianchi, rosati o spumanti leggeri. Ma ci si può riscaldare ben bene in vista del pasto anche con dello sherry, del porto & Co.
Vini da picnìc
Quando torna la meravigliosa estate calda, non c’è niente di più piacevole di un bel picnìc ai margini del bosco o sulle sponde di fiumi e laghi. Qual è il vino migliore per queste occasioni? Un vino semplice e facile da gustare che non deve per forza essere caro.
Vini Francia
Francia – terra di vini deliziosi. E modello per viticoltori di tutto il mondo, che spesso si lasciano ispirare da Bordeaux, Borgogna, Champagne, Rodano o Loira. Il vino francese è per un appassionato: un sogno.
Vino America
Napa Valley e Sonoma Valley sono le regioni vitivinicole più famose della California. Di tutto rispetto sono anche i vini della Central Coast e della Livermore Valley. Vini deliziosi a prezzi convenienti che garantiscono gusto e piacere. Di recente i vini di Washington sono diventati sempre più popolari.
Vino bianco
Il vino bianco incolore, giallo limone o ambrato – presenta una tavolozza di colori simile a quella del vino rosso. La varietà di uva, la vinificazione, il vitigno e l' invecchiamento influenzano la colorazione. Il vino bianco è prodotto in tutte le regioni del mondo, ma alcuni dei migliori provengono da zone di coltivazione più fresche.
Vino Bordeaux
Bordeaux, il classico! La città sulla Gironda è una delle più belle metropoli in assoluto e i suoi vini sono: dei veri fuoriclasse. Che si tratti del famoso Château o del suggerimento di un viticoltore meno conosciuto – i Bordeaux non dovrebbero mai mancare in nessuna cantina.
Vino da fondue
Quale vino bere con la fondue? Semplice: uno che non sia troppo dominante o troppo aromatico. Non è importante se rosso o bianco. Il vino più adatto è quello della regione in cui è stata inventata la fondue. – la Svizzera francese! Il vino per la fondue deve soprattutto essere una cosa: semplice!
Vino da raclette
Il vino giusto per la raclette: una vite svizzera. Perché l' enogastronomia regionale offre abbinamenti quasi sempre ideali. La scelta migliore per la raclette è un vino bianco chiaro con poca acidità.
Vino Italia
Dagli antipasti allo zabaione: i vini italiani si sposano con tutto quello che offre la cucina nazionale. Il Sangiovese e il Nebbiolo sono gli eroi locali, ma la diversità dei vini italiani è multiculturale – dalle antiche varietà locali come il Primitivo alla vite diva internazionale.
Vino per grigliate
Ha ancora bisogno di un vino adatto per la grigliata serale? Abbiamo preparato per Lei una selezione di prodotti del nostro assortimento che si abbinano perfettamente alla Sua carne alla griglia, al pesce o alle verdure. Prima era semplice: Prima si beveva vino bianco con pesce e vino rosso con carne. Era così. Ma la scelta di vini buoni è oggi talmente vasta che vale la pena provare nuove combinazioni. È giusto quello che piace!
Vino Piemonte
Fiat, calcio – e vini favolosi. I vini piemontesi sono sempre più ambiti. Solo Barolo e Co. sono diventati più moderni e accessibili.
Vino rosato
Il vino rosé o rosato ha molte sfaccettature. Può essere un aperitivo perfetto, sa stare ovunque e anche nei cocktail – ma anche a tavola fa la sua bella figura. Una cosa è certa: il rosato non è più un vino che mette in ombra il padrone di casa che lo offre ai suoi ospiti. Viene ottenuto da uve rosse che fermentano solo poche ore con le bucce.
Vino rosso
Purpureo, rubino, rosso granata. pallido od opaco. Il colore e la sua intensità rivelano molte informazioni su un vino rosso. Il suo carattere. La sua età. Talvolta addirittura il tipo di vite. Una chiave per identificare un vino rosso è celata sotto la sua pelle. Più precisamente: sotto le bucce degli acini d’uva.
Vino Spagna
I vini spagnoli sono dei perfetti tuttofare. Sia per party in terrazza o semplicemente così – sono sempre buoni. Favoloso: sono così a buon prezzo che se ne può gustare uno al giorno.
Vino Svizzera
Spettacolari terrazze di vigneti, pendii baciati dal sole e vitigni poco conosciuti altrove – Il vino svizzero è qualcosa di speciale. Il Merlot ticinese, il Pinot nero del Vallese o il Chasselas delle rive del Lago Lemano, forse l'uva più tipica per il vino svizzero, sono famosi ben oltre i confini svizzeri.
Vino Toscana
Probabilmente la regione di coltivazione più popolare e conosciuta in Italia. Oltre al classico Chianti, Brunello e Vino Nobile prodotti con uve Sangiovese. Ci sono sempre più vini di qualità superiore prodotti da altri vitigni.
Vino Vallese
Il Vallese è la regione vitivinicola più grande della Svizzera. La varietà di viti autoctone è ancora un paradiso tutto da scoprire per gli amanti del vino. I vini del Vallese sono prodotti da varietà antiche e crescono su ripidi pendii lungo il Rodano, alcuni dei quali vertiginosi.