Cabernet Franc - Da Bordeaux con amore

Il Cabernet Franc è il capostipite del molto più celebre Cabernet Sauvignon. Tuttavia, il vitigno francese regge bene la concorrenza con il suo "parente" importante. In Francia, soprattutto nella regione di Bordeaux, è parte integrante dei grandi vini rossi dei famosi Chateaux. Recentemente, anche i viticoltori francesi e dell'Europa dell'Est hanno iniziato a produrre eccellenti vini monovarietali.

Cabernet_Franc_gross

Il Cabernet Franc è uno dei grandi vitigni francesi. La maggior parte dei 53'000 ettari di terreno coltivato in tutto il mondo si trova nella «Grande Nation». Al di fuori della Francia, il Cabernet Franc non è molto diffuso; coltivazioni più piccole sono presenti in Italia, negli Stati Uniti, in Australia e in Svizzera. La varietà sta diventando sempre più popolare nell'Europa dell'Est, dove i produttori spesso stampano sull'etichetta solo la denominazione «Cabernet». I viticoltori ungheresi, in particolare, producono spesso ottimi vini a base di Cabernet Franc.

Il Cabernet Franc è una delle sei diverse varietà di vite che possono essere coltivate nella famosa regione di Bordeaux per la produzione di vino rosso. Quando viene miscelato, il Cabernet Franc mette in risalto le sue caratteristiche. L'eccezionale freschezza e la complessità aromatica completano i pregi dei vitigni Merlot, Cabernet Sauvignon e Malbec. Nelle annate buone, trova la sua giusta collocazione nelle cuvée dei grandissimi Châteaux, per esempio nelle bottiglie di Château Mouton-Rothschild o di Château Pétrus. Alcune cantine, come il prestigioso Château Cheval Blanc a Saint-Émilion, utilizzano il Cabernet Franc in proporzioni maggiori, fino al 60%.

Cuvée con aroma speziato

Rispetto al suo celebre parente, il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc è molto meno esigente in termini di clima e terroir. La varietà si trova a suo agio nei terreni disgregati di sabbia e ghiaia, come ad esempio quelli che si trovano nella regione di Bordeaux, lungo il fiume Loira e nella regione vinicola di Chinon. Solo l'elevata suscettibilità a varie malattie del Cabernet Franc richiede un occhio vigile del vignaiolo.

I vini Cabernet Franc hanno forse la fama di essere un po' più leggeri e meno potenti di quelli del Cabernet Sauvignon, ma le eccellenti cuvée con il loro aroma speziato e caratteristico e la loro affascinante freschezza non sono in alcun modo inferiori ai nettari del loro celeberrimo parente.