Bordeaux Grand Cru - grandi vini per intenditori

Anno dopo anno, gli eccellenti vini della regione di Bordeaux affascinano gli intenditori di tutto il globo. Ma come si fa a tenere traccia di oltre 8.500 produttori di vino diversi? La regione dell'ovest della Francia ha creato una classificazione unica per i suoi vigneti intorno al 1855: i migliori Châteaux sono raggruppati sotto la denominazione di «Bordeaux Grand Cru».

bordeaux_korken_gross

Giusto in tempo per l'Esposizione Universale del 1855, Napoleone III chiese alle regioni vinicole francesi di redigere una classificazione dei vini. La camera di commercio e dell'industria di Bordeaux valutò tutte le cantine in base alla loro celebrità e ai prezzi raggiunti nel commercio del vino. Il risultato è un sistema unico che suddivide i vigneti delle diverse zone della regione di Bordeaux: le sei regioni del Médoc, Saint-Émilion, Sauternes, Barsac, Graves e Pomerol utilizzano diversi sistemi per la classificazione dei vigneti.

La regione vinicola del Médoc a nord-est della città di Bordeaux riassumeva già i migliori Châteaux come «Grand Cru Classé» all'Esposizione Mondiale di Parigi del 1855. Le circa 60 tenute vinicole vengono ulteriormente suddivise in cinque classi con le denominazioni francesi Premier, Deuxième, ecc. e sono considerate la «Nobiltà della viticoltura» nel Médoc. La suddivisione dei vigneti è rimasta invariata

dalla loro creazione, con una sola eccezione: lo Château Mouton-Rothschild è stato promosso alla classe Premier Grand Cru all'inizio degli anni Settanta. Anche la classifica delle tenute nelle zone di Saint-Émilion, Sauternes e Barsac si basa su un'idea simile a quella del Médoc. La zona di Graves, invece, ha solo una classificazione ad un livello, e nel Pomerol non esiste ancora una classificazione ufficiale.

La classificazione delle diverse cantine della regione di Bordeaux non è definitiva e talvolta anche controversa. Tuttavia, offre una bussola affidabile nella vasta gamma degli squisiti vini dell'ovest della Francia. I vini esclusivi dei produttori dei Grand Cru sono un piacere da bere molto speciale e convincono con la caratteristica finezza e l'equilibrio morbido. Tuttavia, l'annata del vino e il gusto personale sono ancora determinanti quanto la classificazione al momento dell'acquisto.