Breadcrumb Navigation

Blog di Denner

Privo di glutine e lattosio — è noia assoluta?

Consigli & Idee 12.04.2016

Sempre più persone rinunciano scientemente a diversi alimenti. Poche hanno vere allergie, mentre molti vivono con il nuovo trend «senza questo e quello». Molti non sanno nemmeno cosa sia il glutine e il lattosio e perché alcuni devono rinunciarvi.

Allergia e intolleranza — qual è la differenza?

Nel caso di un'allergia, il sistema immunitario reagisce a determinate sostanze come fossero corpi estranei e forma anticorpi per combatterle e proteggerci. Nel caso, invece, di intolleranze il corpo ha perso la capacità di digerire determinate sostanze o non la ha mai avuta. Dipende quindi da corpo a corpo quanto e cosa può sopportare o meno.

Le intolleranze più conosciute spiegate in breve:

Intolleranza al lattosio

A chi non può digerire lo zucchero contenuto nel latte (= lattosio) manca l'enzima lattasi, l'enzima per digerirlo. La sua mancanza può essere congenita o può essere subentrata negli anni.

Intolleranza al glutine

Chi è intollerante al glutine mal sopporta la proteina collante, glutine che si trova in molti tipi di cereali (frumento, spelta, segale...) ed è responsabile dell'elasticità della pasta, pane, ecc. L'intolleranza porta a un'infiammazione della mucosa dell'intestino tenue che impedisce l'assorbimento delle sostanze nutritive nel sangue.

Persone che soffrono di intolleranza al lattosio o al glutine possono avere tremendi dolori di pancia e altri disturbi spiacevoli se consumano queste sostanze.

Chi deve? Chi vuole?

L'industria alimentare risponde alle nuove esigenze delle persone con prodotti alternativi. Chi una volta era intollerante al lattosio o era celiaco (intolleranza al glutine) aveva vita dura a trovare prodotti alimentari privi di questi elementi. Oggi, invece, c'è solo l'imbarazzo della scelta. In Svizzera sono pochissimi i casi di vera allergia. Solo 1 persona su 5 soffre di un'intolleranza al lattosio e i celiaci in tutto il paese costituiscono solo l'1 percento*.

Se voi, pertanto, non fate parte di questi pochissimi casi, pensate bene se rinunciare a questi alimenti vi è utile, perché…«per persone sane la rinuncia a un'alimentazione priva di glutine non ha nessun vantaggio salutare. Per chi invece è celiaco è di importanza vitale.» — lo sostiene il messaggio dell'associazione celiaci tedesca.

Lo stesso è valido per il lattosio. Sono di parere unanime dottori e molti nutrizionisti. I costosi prodotti privi di lattosio non portano automaticamente a stare meglio, ma sicuramente fanno stare peggio il vostro portafoglio.

Godersi la buona cucina è pertanto peccato?

Un bel panino soffice o una mozzarella fresca è oggi un peccato? A tal proposito voglio raccontarvi un episodio che mi è accaduto l'anno scorso in vacanza a Los Angeles. Di questi tempi gli americani amano tutto quello che è «privo di» e io non vedevo l'ora di provare tutto quello che c'era da provare. Mentre ero in un bel localino per fare colazione, ho scoperto un meraviglioso cupcake, privo di glutine, zucchero e prodotti di origine animale e mi ci sono buttata a capofitto. Dopo il primo morso mi era già tutto chiaro: non c'è dentro nulla che mi fa male e non c'è nulla che mi piace! Già!

Non fraintendetemi, ci sono certo tanti dessert vegani, naturali e privi di glutine che sono meravigliosi, ma a mio parere il gusto e il piacere della buona cucina non devono rimetterci. Se mangio qualcosa di supersano, deve essere comunque anche superbuono!

Ci sono alternative naturali?

Per chi decide comunque di seguire una dieta priva di glutine o a causa di allergie non ha alternative, suggerisco di non usare i prodotti «gluten free» generati artificialmente, ma di concentrarsi su quelli naturali privi di glutine, come riso, mais, miglio, quinoa, amaranto e grano saraceno.

Chi deve evitare il lattosio deve anche evitare tutti i prodotti e i derivati del latte di mucca. Le alternative sono latte di riso, di mandorla, di cocco e di avena. In base al grado di intolleranza, si possono però gustare formaggi stagionati perché contengono poco lattosio.

*Indicazioni del Centro Allergie Svizzera

[Translate to Italian:] Dazu passt