Breadcrumb Navigation

Blog di Denner

8 consigli per preparare lo zaino

Consigli & Idee 27.06.2017 36

Le calde temperature ci invitano finalmente di nuovo a stare in mezzo alla natura ed è assolutamente ora di tirare fuori le pedule dalla scarpiera. Siccome senza fuoco e senza un buon picnic non è così divertente andare a camminare, ecco qui 8 consigli importanti per quello che non deve mancare nello zaino.

1. Pane attorcigliato

Senza pane attorcigliato, non si può! Ci vuole tanta santa pazienza finché sia pronto, ma al primo morso, ti ricompensa! La sera prima della gita, impastate della farina con un po’ d’acqua, sale e un pochino di lievito fino a che diventi una bella massa elastica e lasciatela lievitare nel frigorifero durante la notte. Prima di andare in gita, mettetela in un sacchetto di plastica pulito. Quando vi preparerete al picnic di mezzogiorno, attorcigliatela come fosse un serpentello intorno a un bastone e tenetela vicino al fuoco fino a quando si trasformerà lentamente in pane delizioso.

2. Cervelat

Brillare nel grigliare – con il wurstel nazionale svizzero, il cervelat, un gioco da ragazzi. La maggior parte delle persone conosce questo consiglio importante fin dai tempi di scuola: tagliare il cervelat prima di metterlo sul fuoco! A nessuno piace un wurstel che fuori è bello dorato e dentro è ancora freddo e crudo... e la nostra voglia di cervelat non deve essere delusa.

3. Banane al cioccolato

Il gran finale di una perfetta grigliata in gita è dato dal dessert. Gustosissimo. La ricetta preferita per tutti i golosi parla di banane al cioccolato. Formate delle barchette con del foglio d’alluminio, metteteci sopra le fettine di banane tagliate per il lungo e cospargetele con dei pezzettini di cioccolato. Mettete le barchette sul fuoco e grigliatele fino a quando il cioccolato si è sciolto.

4. Noci

Le noci sono superfood per il cervello e anche un approvvigionamento fantastico per tutti i camminatori. Questo sano snack contiene grassi salutari, sostanze minerali, vitamine e proteine. Le noci sono straordinarie anche in barrette energetiche fatte in casa. Ecco qui una ricetta Granola Bars.

5. Bevande

Oltre a cibo a sufficienza, le bevande sono essenziali e devono essere presenti in ogni zaino. Acqua o tè non zuccherato sono ideali. Attenzione: chi va a camminare e non ha abbastanza da bere non solo rischia di rimanere all’asciutto, ma anche di afflosciarsi. Una volta raggiunta la cima, non può mancare come premio un buon vino. Meglio però, se solo un bicchiere.

6. Coltellino

Il coltellino deve esserci in ogni zaino come le salsicce viennesi nell’hot dog. Questo pezzo della tradizione svizzera è stato creato per i soldati dell’esercito svizzero e non è solo nostalgico, ma molto pratico e utile in ogni gita. Per tagliare il cervelat, aprire il vino, per fare la punta ai bastoni eccetera, eccetera.

7. Fiammiferi e giornali

Per preparare sul fuoco tutte le cose buone che ci vengono in mente, non possono mancare ovviamente fiammiferi e giornali. Salvo che qualcuno abbia assolto un corso di sopravvivenza a militare o trascorso tanti anni negli scout... e io, ad esempio, non ho fatto nessuno dei due.

8. Soffitto

La coperta per la pausa dovrebbe essere leggerissima e idrorepellente. Così mentre si mangia, il «fondoschiena» rimane asciutto. E poi la coperta serve anche per fare un bellissimo power nap.

Azioni adatte alle ricette